Che cos’è il Black Friday?

Il black friday è la più importante giornata dedicata allo shopping, è famosa per essere un evento commerciale dove i principali negozi online e non promuovono prodotti con offerte speciali e super sconti.

La tradizione del Black Friday arriva dagli Stati Uniti dove è uso comune iniziare gli acquisti di Natale proprio dopo la festa per il giorno del Ringraziamento ovvero il 25 novembre di ogni anno. Qui iniziano gli acquisti Natalizi e le famiglie dopo la grande festa si sposta nei negozi alla ricerca di offerte ed super affari.

Un po’ di storia del Black Friday

Come già detto tutto si rifa’ alla tradizione Americana.

Nel Giorno del Ringraziamento si tiene la classica sfilata di Babbo Natale e secondo molti corrispondeva all’inizio della stagione degli acquisti natalizi. In passato i principali grandi magazzini americani hanno spesso sponsorizzato la parata di Babbo Natale pubblicizzando le offerte Natalizie, così è diventato uso comune lanciare le campagne pubblicitarie di Natale proprio il giorno successivo a questo evento.

Per tanti anni tutti i negozianti, quasi con un tacito accordo, hanno atteso il 25 novembre per iniziare le loro attività pubblicitarie mirate a vendere i prodotti di Natale.

Perchè è nero il Venerdì?

Sembra che il termine Venerdì Nero (Black Friday) sia frutto degli ingorghi che si registravano nelle strade e più in generale in tutti i quartieri dello shopping dove gli statunitensi si riversavano per portare a casa prodotti a prezzi stracciati, un venerdì nero per il traffico e l’ordine pubblico.

Tuttavia se questa definizione è quella più comune c’è chi sostiene che il termine nero sia riferito alla voce di bilancio dei commercianti che proprio grazie all’inizio delle vendite Natalizie riportavano in attivo il bilancio che fino ad allora era in rosso.

Black Friday al giorno d’oggi

Oggi il black friday è pilastro portante nella cultura dello shopping di massa ed in quanto tale è uno degli eventi commerciali più attesi dell’anno. Il 25 novembre gli store di tutto il mondo offrono sconti che raggiungono percentuali del 80%.

I consumatori possono accedere a queste offerte speciali per un periodo limitato e questo paradossalmente incentiva le vendite mettendo pressione agli utenti.

Ci sono tuttavia strumenti come il motore di ricerca degli sconti di black friday e tanti altri strumenti che permettono di trovare le offerte migliori.

Guida Risparmio: acquisto di Libri Scolastici

Risparmia sull’acquisto di Libri Scolastici in cinque semplici passi.

Primo Passo: Procuratevi la lista dei libri di vostro figlio. Anche qui potete usare il PC perché solitamente le scuole pubblicano la lista dei libri tramite il loro sito internet. Ricordatevi, prima di procedere, di parlare anche con vostro figlio perché alle volte ci sono alcuni insegnanti che non sono interessati al libro di testo.

Secondo Passo: ora dovete scegliere a chi rivolgervi per acquistare i libri. Mettetevi davanti al PC ed usate Google o un altro motore di ricerca per cercare un libro scrivendo solamente il CODICE ISBN, un numero che la scuola dovrebbe aver messo nella lista. Il consiglio è quello di provare prima di tutto con i libri più costosi, proprio per scovare i siti che fanno gli sconti più “interessanti”. Di solito ai primi posti della classifica si trova il sito “AMAZON”, ma si tratta di un sito che per proporre prezzi stracciati ha la sua sede in Lussemburgo, un comportamento eticamente discutibile.

Terzo Passo: la registrazione Ora che avete scelto il sito dove acquistare (ad esempio libreriauniversitaria.it, hoepli.it, ecc) dovete registrarvi nel sito, indicando un indirizzo di posta elettronica valido (può essere anche quello di un vostro figlio) ma soprattutto indicando dati anagrafici e Codice Fiscale del genitore. Questi dati sono indispensabili per chi richiede al Comune il Buono Libri, per il quale servirà la fattura/ricevuta fiscale.

Quarto Passo: l’ordine. Il primo consiglio, se avete più figli che necessitano libri, è di fare un ordine separato per ogni figlio. Sia per evitare che un problema causi ritardo nella consegna dei libri di tutti i figli, sia per avere fatture separate per l’eventuale richiesta del Bonus Libri. Ricordatevi di cercare i libri sempre con il CODICE e non con il titolo, e quindi inviare l’ordine quando nel “Carrello” avete caricato tutti i libri di un figlio.

Quinto Passo: Opzioni per la spedizione e pagamento. Per quanto riguarda le modalità di spedizione, non fate prendervi dalla fretta, tipicamente l’opzione 3-5 giorni è più che sufficiente per i libri scolastici. Inoltre è l’opzione che di solito ha costo ridottissimo o anche costo zero. Cliccate anche la voce “EVASIONE UNICA” per ricevere tutti i libri con un’unica spedizione ed evitare ulteriori costi. Se si possono indicare liberamente delle “Note all’ordine”, usatele per indicare il nome del figlio: Vi saranno utili quando vi consegneranno il pacco. Attenti alle vacanze: se avete paura di non essere a casa quando arriva il pacco, indicate una data di consegna, ad esempio “CONSEGNA DOPO IL 31 Agosto”. Le modalità per pagare i libri ordinati Online di solito sono molte. In primo luogo potete pagare in contanti alla consegna (contrassegno) molto usato anche di solito ha dei costi aggiuntivi. Oppure potete fare un pagamento mediante la banca (bonifico bancario) ma è un sistema lento. La soluzione migliore è avere una carta di credito ricaricabile, tipo Visa, Mastercard o PostePay. Queste carte sono nate appunto per fare acquisti sicuri nei siti internet e funzionano solo se si “caricano”, cioè se si travasano dentro soldi dal conto corrente bancario o dal conto corrente postale. Di solito si mettono dentro giusto i soldi per fare l’acquisto o poco più. Per chi ha il conto corrente gestibile da casa via internet (Home Banking), il travaso potete farlo dal vostro PC.